Nessun gioco sul futuro della discarica di Novellara

Nel 2011 il PD di Novellara, insieme alle altre forze di centro-sinistra presenti all’ora nel panorama politico locale,  prese una posizione sul tema rifiuti attraverso la diffusione di un documento. A distanza di 4 anni, non sconfessiamo ma anzi ribadiamo certi concetti espressi in quel documento che riteniamo ancora attuale.  Riprendiamo alcuni passaggi:
sabar alto sosteniamo la necessità che  i Comuni mantengano il controllo su Sabar e su tutto ciò che Sabar ha significato e significa per il nostro territorio, a totale garanzia dell’ambiente e dei cittadini che lo abitano
– riteniamo che il ruolo delle discariche vada progressivamente ridimensionato e riconvertito nel complesso ciclo di smaltimento di rifiuti alla luce delle nuove tecnologie e strategie da adottare
ricordiamo che IL NOSTRO TERRITORIO HA FATTO LA SUA PARTE  con senso di responsabilità, grande competenza e solidarietà territoriale,  e soprattutto non è disposto ad un ruolo da comprimario, sulla cui testa far passare decisioni e orientamenti che invece dovranno essere condivisi con gli amministratori e i cittadini.
Il completamento della discarica di Poiatica, in assenza di ulteriori ampliamenti, comporta un ruolo centrale di Sabar nel panorama provinciale: i rifiuti della provincia confluiranno nel bacino residuo fino al suo esaurimento, previsto indicativamente nell’arco di due anni. Si tratta di una previsione di massima, dato che i flussi di conferimento variano e tendono comunque a diminuire in modo direttamente proporzionale all’estensione del “porta a porta” e ad altri fattori che negli anni hanno reso più virtuose le percentuali di raccolta differenziata.
Nel piano provinciale, dopo la mancata concessione di ampliamento della discarica di Poiatica, era previsto che i rifiuti provinciali dovessero confluire tutti nella discarica di Novellara fino a completamento del bacino in essere. C’è stato un leggero anticipo di qualche settimana rispetto ai tempi previsti inizialmente.  Il fatto che la discarica gestita da Sabar prolunghi la sua attività oltre il 2015 non significa che sia stata ampliata.
Certamente il PD novellarese ritiene fondamentale ribadire il ruolo di Novellara a livello provinciale e come primo interlocutore con la Regione; chiediamo di conseguenza che la nostra Amministrazione comunale sia  presente in ogni momento della programmazione e in tutte le fasi di discussione sui tavoli provinciali e regionali, in quanto il nostro territorio ospita l’unico impianto di smaltimento rifiuti all’interno della provincia reggiana ed oggi rappresenta indubbiamente l’unica risposta per un territorio che diversamente si sarebbe già affacciato all’emergenza, visto che, in assenza di impiantistica alternativa sarebbe stato necessario appoggiarsi ad altre province con il rischio di gravare da subito sulle tariffe. Dello stesso avviso sono anche il nostro Capogruppo di Maggioranza in consiglio comunale Simone Zarantonello e il Presidente della Commissione Ambiente Morando Marcello. Commissione che si è riunita ieri alla presenza di tutti i gruppi consigliari e dell’attuale Direttore di Sabar Mirco Marastoni per illustrare l’attuale situazione in attesa dell’approvazione del piano Regionale di gestione dei rifiuti. Chiediamo inoltre che, non appena ci saranno informazioni più precise sul piano regionale, si informi la cittadinanza sugli scenari che si prospettano attraverso un’assemblea pubblica.
La Segreteria del Circolo PD di Novellara

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...